Blu Oceano...
blu come il profondo mare...
blu come gli occhi del Ragdoll che ci ha fatti innamorare a prima vista.
Perchè dove c'è un gatto non c'è bisogno di nessun'altra forma d'arte.
    I Ragdoll sono Angeli,
che attraversano la nostra vita coi loro passi felpati e la colorano di fusa e gioia.
Se puoi guardare un Ragdoll nei suoi innocenti occhi azzurri, allora sai che gli Angeli possono anche avere orecchie, coda e una calda pelliccia che si abbandona al tuo abbraccio.
Ultimo Aggiornamento
11 Dicembre 2018
Cuccioli Disponibili
Accettiamo prenotazioni !


Clicca sulla foto in alto o sulla voce del menu "Cuccioli Disponibili", per scoprire i cuccioli del mondo Ocean Blue.
GattoRagdoll.it


Visita GattoRagdoll.it.
Un sito magico per tutti i bambini speciali del mondo Ocean Blue.
CuoreInPoesia.it


Visita CuoreInPoesia.it.
Un sito di poesie, pensieri e parole scritte da Marcella Cusano.
Contatti
Ecco i nostri contatti:
 

Marcella Cusano
E-Mail: marcus@oceanblueragdoll.it
Telefono: (+39) 06 9135217
Cellulare: (+39) 333 4583018
 
Links
Ecco alcuni link utili che riguardano OceanBlueRagdoll, dalle associazioni che riconoscono il nostro allevamento ai marchi che noi utilizziamo per l'allevamento e la selezione dei nostri esemplari di Ragdoll.
 
 


      

Player
Musica di sottofondo: YouTube

Preparativi
Cosa dobbiamo procurarci prima dell’arrivo del cucciolo?

La cuccia. I cuccioli dormono in media 16 ore al giorno, a volte anche anche di più. Un posto che sia sin da subito “solo loro” ci vuole proprio. E' preferibile che sia in tessuto lavabile, in vimini o in plastica, con un cuscino all'interno, che diventi un angolino morbido e sappia trasmettergli un senso di tranquillità.

Due ciotole antiribaltamento in acciaio, una per i croccantini, e una per l'acqua, da lasciargli sempre a disposizione, ed un piattino a parte per l'umido, da lavare dopo ogni pasto. Preferite materiali facilmente lavabili come inox, vetro o ceramica al posto della plastica che trattiene, invece, odori e sapori.

Una cassettina igienica (e relativa paletta), riempita con l'apposita sabbietta assorbente, grande e spaziosa, modello a "campana", posizionata in un luogo lontano dalle ciotole del cibo e dell'acqua. A tre mesi saprà sicuramente usarla, ma sarà compito vostro insegnargli sin da subito la sua collocazione.

Un tiragraffi (o palestra) è fondamentale per il gatto, per consentirgli di riallineare la colonna vertebrale ad ogni suo risveglio, attraverso il gesto di farsi le unghie, e soprattutto eviterà danni per la casa: basta anche uno zerbino o un bastone di legno avvolto da una corda, ma che abbia buona stabilità .La misura giusta è quella del gatto allungato con tutte le zampe, in verticale.

Un trasportino in plastica, vimini o metallo, rigido, abbastanza grande da consentirgli di cambiare posizione e abbastanza robusto da proteggerlo da eventuali “traumi da viaggio”.
Ricordate che il vostro cucciolo non resterà tale per sempre per cui scegliete una misura adeguata ad un adulto.
Il trasportino sarà il mezzo con cui lo porterete in giro in macchina per andare in vacanza o dal veterinario: non riponetelo in qualche posto nascosto appena arrivati a casa, ma fate in modo che diventi per lui un luogo familiare e sicuro lasciandolo a sua disposizione.

Il cibo. Fate scorte adeguate non riducendovi all'ultimo giorno, considerando che un cucciolo ha appetito "in crescendo"e che quello che lo sazia oggi, domani potrebbe non bastargli. E non cambiate alimentazione, seguite scrupolosamete la dieta suggerita dall'allevatore!!!!

Armatevi di pazienza! Il distacco dalla famiglia ed il cambio della casa sono molto stressanti per il gattino, che potrebbe subire un abbassamento delle difese immunitarie proprio a causa dello stress.
Siate comprensivi se si sente a disagio e offritegli conforto, calore e protezione. Non forzatelo mai, ma rispettate i suoi tempi di adattamento.
E' consigliabile portare il cucciolo a casa nel periodo in cui abbiamo più tempo a disposizione da dedicargli, in modo da favorire l'adattamento , e stargli vicino in questo momento così delicato per lui. Giocate con lui e... Buone fusa!!!! :-)

NB : se in casa è già presente un altro gatto, chiedete consigli all'allevatore per fare un inserimento graduale, in modo che i due mici possano socializzare e diventare amici.
 
Torna alla Pagina Precedente o vai in Home Page